Archivi tag: cinema muto

Il cinema comico italiano

Fregoli trasformista

La storia del genere comico nel cinema italiano ha come data di nascita il 1897: esso nasce con Leopoldo Fregoli, l’artista dei cento volti e dai mille atteggiamenti. Nato a Roma trent’anni prima (il 2 luglio 1867), era già molto popolare in mezzo mondo e richiamava ai suoi divertenti spettacoli di trasformismo folle di spettatori che rimanevano ammirati e sbalorditi dalla sua incredibile bravura. Egli li divertiva con la sua maschera mobile e le sue famose e celebri trasformazioni. Oltre alle sue esibizioni dal vivo, il Fregoli interpretò (aiutato, dicono, dal pioniere Luca Comerio) una serie di brevi pellicole che venivano proiettate alla fine dei suoi spettacoli. Si ebbero così i primi film comici Fregoli al caffè, Fregoli al ristorante, Una burla di Fregoli, Fregoli dietro le quinte e numerosi altri. La “sezione” cinematografica negli spettacoli di Fregoli si chiamava “Fregoligraph”.

Segue…

Méliès et Reulos agosto 1896

Georges Méliès 150° anniversaire (Cinémathèque Française)

Georges Méliès 150° anniversaire (Cinémathèque Française)

Photographies Animées. Fabrication spéciale d’appareils et de vues de toutes sortes prêtes à livrer. Les acheteurs peuvent voir défiler nos films tous les jours, de 2 à 6 heures, au théâtre Robert-Houdin, ou le soir à la représentation.
Méliès et Reulos, 8, boulevard des Italiens.
Tous les jours nous créons des sujets nouveaux.
(L’industriel forain, 2-8 août 1896)

Conferenza di Laurent Mannoni alla Cinémathèque Française, in occasione del 150° anniversario della nascita di Georges Méliès, dove si raccontano molti particolari interessanti a proposito delle macchine da presa utilizzate da Méliès, e di qualche mistero irrisolto. Link qui (non posso incorporare direttamente in video nel post).